Ragazza sbranata nella pineta di Satriano, presidente Aidaa fornirà nuove informazioni

Sarà sentito in una caserma dei carabinieri. Indagini in corso per far luce sul ruolo dell'amico di Simona Cavallaro presente negli attimi della tragedia

A circa due mesi dalla tragica morte di Simona Cavallaro, ventenne morta il 26 agosto in seguito ad alcuni morsi di cani nella pineta di Satriano vicino a Soverato si allarga l’inchiesta della procura della repubblica di Catanzaro, due i filoni di indagine in fase di evoluzione. Il primo è legato alle aziende agricole che usano cani non microchippati nelle attività di controllo delle greggi, il numero dei cani individuati è infatti aumentato a 24 e i pastori finiti nell’inchiesta sono 8 quindi da questo filone di indagine è possibile arrivare ad un accertamento certo sulla proprietà eventuale dei cani presenti quel giorno nella pineta durante il tragico incidente. Il secondo filone riguarda invece il ruolo dell’amico presente con la Cavallaro in quella pineta e su come realmente si sono svolti i fatti visto che esisterebbero ancora dei dubbi sulla ricostruzione e per questo motivo l’AIDAA Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente aveva presentato un esposto per chiedere di indagare in quella direzione, per capire cosa fosse successo realmente tra il momento in cui Simona aveva accarezzato la cagnolona e quello dell’aggressione dei cani, per questo motivo giovedì pomeriggio in una caserma dei carabinieri del milanese sarà sentito il presidente nazionale di AIDAA Lorenzo Croce autore di quell’esposto e  che potrebbe fornire informazioni nuove per far luce sui momenti tragici di quella vicenda che ha portato alla morte di una ragazza che non avrebbe dovuto trovarsi in quella situazione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved