Calabria7

Reddito di cittadinanza anche agli ‘ndranghetisti, 23 “furbetti” denunciati nel Vibonese

di Mimmo Famularo – Il reddito di cittadinanza a Vibo Valentia e provincia finiva anche nelle tasche di ‘ndranghetisti sottoposti a misura cautelare per reati particolarmente gravi. Gente accusata di aver commesso estorsioni e rapine, violato le norme in materia di armi, spacciato e trafficato droga. All’Inps avevano inoltrato la domanda per ottenere il sussidio economico dello Stato omettendo di comunicare un piccolo dettaglio: avere qualche problema di troppo con la giustizia. A stanare i “furbetti” del reddito di cittadinanza è stata la Procura di Vibo guidata da Camillo Falvo che, al termine di articolate indagini condotte sul campo dal Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza e dalle Stazioni dei Carabinieri del Comando provinciale, ha individuato e denunciato ventitré persone che indebitamente percepivano il beneficio. Tra di loro, da quanto si apprende, c’erano anche esponenti di vertice delle locali di ‘ndrangheta sparse sul territorio. A loro e ad altri il personale della Sezione di Pg-Aliquota Carabinieri e Guardia di Finanza ha presentato il conto notificando il decreto di sequestro emesso dal Gip del Tribunale di Vibo Valentia.

Sequestro da 80 mila euro

Complessivamente i “furbetti” del reddito di cittadinanza dovranno restituire allo Stato oltre 80mila euro. La tecnica per ottenere il sussidio ed evadere i controlli era sempre la stessa: false dichiarazioni presentate all’atto della richiesta omettendo di comunicare le informazioni dovute e rilevanti ai fini dell’erogazione del beneficio. Qualcuno aveva persino dimenticato di comunicare di essere in stato di arresto o di fermo. Non potendo proseguire nelle attività illecite, aveva pensato di arrotondare con il reddito di cittadinanza. Non ha però fatto i conti con la Procura di Vibo che oggi ha presentato il conto. Tutte le somme indebitamente percepite dovranno adesso tornare nelle casse dello Stato per essere ridistribuite a chi ne ha per davvero bisogno.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Indagini su commissioni: altri controlli dei Carabinieri

nico de luca

Pizzo, cade da scala e sbatte al suolo: grave 68enne

Matteo Brancati

Scontro tra due auto sulla Statale 18: tre feriti, grave una donna

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content