Sanità in Calabria, il governatore Occhiuto: “L’Arma vuole che Bortoletti non operi da carabiniere”

"Il Governo ha nominato sub commissario il colonnello Bortoletti tre giorni dopo le elezioni. Il comando dei carabinieri, non ce lo ha ancora assegnato”
Roberto Occhiuto

“Ho incontrato il colonnello Bortoletti tre giorni dopo le elezioni, il governo lo ha nominato sub commissario in tempi strettissimi, e quando sono andato in Consiglio dei ministri il premier Draghi ha dimostrato di apprezzare moltissimo questa mia indicazione. Poi è successo che il comando dei Carabinieri, di fatto, non ce lo ha ancora assegnato”. Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo ad “Articolo 21”, su Calabria Tv. “L’Arma vorrebbe che Bortoletti venisse in Calabria o in comando o in aspettativa, insomma, non da carabiniere. Io, invece, ho bisogno di Bortoletti nelle sue funzioni di agente di polizia giudiziaria, anche perché la nostra è una Regione che ha avuto due Asp commissariate per mafia. Alcuni dossier più caldi vorrei affidarli a Bortoletti. Chiedo al Governo di adoperarsi per sbloccare questa situazione, io ho bisogno di Bortoletti”.

 

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Sposato: "Porteremo la Vertenza Calabria nelle piazze, saremo a Roma il 7 ottobre forti del consenso delle lavoratrici e dei lavoratori"
"Il mancato pagamento degli stipendi relativi alle competenze dei mesi di giugno, luglio e agosto 2023 è diventato ormai insostenibile"
Hanno in totale 204 anni e sono stati amorevolmente definiti i ‘Nonni di Calabria’, Domenico Macrì e Francesca Squillace
"Dopo quasi un anno dagli eventi alluvionali che videro l'esondazione del canale tra via Vigliarolo e via Carlo Pisacane ci saremmo aspettati che sarebbe stato bonificato"
Il parcheggio del Musofalo ha registrato 752 vetture, con un tutto esaurito nella serata di sabato e circa 2250 utenti totali
La droga rivenuta, per le modalità con cui era stata conservata e confezionata, appariva destinata allo spaccio
Due individui, sorpresi dai Carabinieri, si sono dati alla fuga dopo aver abbandonato il registratore di cassa del bar universitario
La lite era iniziata in un locale, il 28enne si è allontanato per poi tornare armato di coltello a serramanico
I due cittadini residenti nel Vibonese nascondevano la sostanza stupefacente in un doppiofondo ricavato sotto il sedile del conducente
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved