Calabria7

Caos sanità in Calabria, la Uil: “Speranza ha disatteso gli impegni”

Il ministro alla  Salute, Roberto Speranza, “dia corso all’operatività degli impegni presi sulla Calabria”. Lo chiede il segretario della Uil Calabria, Santo Biondo.
“Da giorni – dice – infruttuosamente, aspettiamo che vengano aperti i tavoli, che il ministro coinvolgendo il commissario Longo, si era impegnato a convocare, sul potenziamento del Servizio sanitario regionale. Focus tematici finalizzati ad approfondire tematiche inerenti alle assunzioni, agli investimenti per i nuovi ospedali di comunità, case della comunità, e agli accreditamenti sanitari. Ad oggi – lamenta – l’impegno preso dal ministro Speranza, rimane disatteso. Se nelle prossime ore, alla luce anche dei dati pessimi sui Lea nella nostra regione, da Roma non dovessero giungere segnali precisi in questa direzione, ritenendo la sanità un punto fondamentale per il rilancio della Calabria, attiveremo  – annuncia Biondo – tutte le iniziative di nostra competenza per riportare al centro dell’agenda del Governo, della Regione e del commissario Longo questi tre punti nodali che sono rimasti ancora in sospeso”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, WhatsApp E Oms lanciano stickers dedicati ai vaccini

Mirko

Sanità Reggio, situazione De Blasi conferma problemi del territorio

Andrea Marino

Variante Delta in Calabria: caso isolato, paziente in quarantena

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content