Calabria7

Catanzaro, caos Lido: sopralluogo della commissione

Ennesimo sopralluogo, questa mattina, della commissione urbanistica e traffico, presieduta da Antonio Mirarchi, nel quartiere marinaro. Scopo di queste verifiche è quello di giungere in tempo, cioè, prima dell’estate, alla realizzazione di un nuovo assetto della viabilità in modo da migliorare i flussi di traffico veicolare nel periodo in cui il quartiere è meta di migliaia di villeggianti e turisti. La commissione, in particolare, ha preso in esame la situazione di via Torrazzo, di via Nicea e di via Gullì, dove maggiormente si verificano degli intasamenti.

Questa mattina, quindi, la commissione – presente l’assessore ai lavori pubblici, Franco Longo, il vice comandante dei vigili urbani, Amedeo Cardamone, accompagnato dal tenente colonnello Salvatore Tarantino, e il rappresentante della ditta incaricata ai lavori di sistemazione della segnaletica – ha voluto verificare sul posto le modifiche che verranno inserite nel progetto definitivo. “Da tempo – ha spiegato il presidente Mirarchi – la commissione lavora su varie ipotesi per migliorare la viabilità nel quartiere marinaro. Una priorità dettata dalla necessità che la zona della città, a vocazione turistica, nei prossimi mesi sarà sottoposta ad un aumento del volume di traffico veicolare proprio per la presenza di numerosi villeggianti e turisti.

Abbiamo, quindi, preso in esame alcuni snodi dove si creano delle strozzature e quindi veri e propri ingorghi. Tra queste via Torrazzo, via Gullì e via Nicea. Per quanto riguarda via Torrazzo le modifiche che abbiamo suggerito per l’inserimento nel progetto comprendono in primo luogo l’istituzione del senso unico di marcia. Questo ci consentirà un accrescimento delle aree riservate alla sosta attraverso una diversa disposizione degli stalli. Inoltre, è prevista la sistemazione dell’apposita segnaletica verticale e orizzontale che dovrà tenere conto delle nuove disposizioni sulla circolazione. Per quanto riguarda via Nicea, è stata prevista la chiusura al transito dalle ore 21 alle 5 del mattino. Contestualmente il tratto di lungomare che si sviluppa parallelamente, e che va da via Otranto a via De Mare, sarà in doppio senso di marcia. L’interdizione al transito su via Nicea sarà garantita da appositi dissuasori oleodinamici (paletti a scomparsa).

Nel corso del sopralluogo abbiamo anche deciso di eliminare alcune posteggi su via Tommaso Gullì per consentire un più comodo e opportuno accesso sul lungomare. Il sopralluogo della commissione, dunque, è stata l’occasione per fare il punto finale, carte alla mano, sul progetto e sugli interventi previsti così da avere tutte le delucidazioni in merito in vista dell’inizio dei lavori. Suggerimenti che il comando di polizia municipale trasferirà sul progetto che sarà poi sottoposto all’esame della commissione da me presieduta prima del varo definitivo della giunta. Subito dopo sarà dato mandato alla ditta per l’avvio dei lavori che mi auguro possano essere completati entro la fine del prossimo mese di maggio.

Si portano, così, a compimento alcuni piccoli, ma importanti interventi che interessano la mobilità del quartiere. Certamente – ha concluso Mirarchi – la nostra attenzione è anche sulle questioni ancora più rilevanti che l’amministrazione Abramo ha messo in cantiere per dare all’intera area le necessarie infrastrutture per un definitivo rilancio turistico e economico”.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Minaccia di morte e aggredisce l’ex compagna, arrestato 45enne nel Catanzarese

Giovanni Bevacqua

Sequestrata area con rifiuti speciali, una denuncia

manfredi

Vaccino anticovid, la Calabria resta ultima con sole 18.579 dosi somministrate

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content