Calabria7

Cinque nuovi ufficiali ai vertici dei carabinieri di Catanzaro e Lamezia (NOMI)

di Gabriella Passariello- Cinque nuovi arrivi ai vertici del Reparto operativo e dei Nuclei investigativi di Lamezia e Catanzaro e delle compagnia di Girifalco e Soveria Mannelli, presentati dal comandante provinciale dei carabinieri Antonio Montanaro. Il tenente colonnello Roberto di Costanzo è il comandante del Reparto operativo del capoluogo di regione, “ricevendo in eredità – ha affermato Montanaro- il prezioso lavoro portato avanti dal suo predecessore nell’ultimo triennio, il colonnello Giuseppe Carubia, ora alla guida del comando provinciale di Cuneo e che riuscirà data la sua esperienza a proseguire brillantemente”.

“La Calabria la sento un pò mia”

Di Costanzo, 44enne, di origine campana, è un profondo conoscitore della realtà calabrese, avendo trascorso le sue vacanze estive in varie località della costa ionica e tirrenica. “La Calabria la sento un po’ mia, quando mi è stato proposto questo incarico ne sono stato molto contento, apprezzo le bellezze di questa terra, sia le località di mare che quelle dell’entroterra”. Il neo comandante del Reparto operativo ha guidato le compagnie di Bari Centro, Lagonegro, poi passato alla guida del  Nucleo investigativo di Napoli al servizio, “da napoletano, dei miei concittadini, cercando di dare un contributo reale in una città dalle tante criticità”. Per quattro anni è stato in servizio al comando generale a Roma e nel suo curriculum vanta anche delle missioni all’estero, come in Bosnia. Il maggiore Andrea Romanelli, 33enne, sarà al vertice del Nucleo investigativo. “Sono alla prima esperienza in Calabria – ha affermato – e quindi per me è tutto nuovo e sto apprezzando il territorio”.  Realtà già note, invece, per il maggiore Giuseppe Merola, 34 anni, che proviene dalla Compagnia di Cosenza e che si è detto “molto motivato per il nuovo incarico”: sarà il nuovo comandante del Nucleo investigativo di Lamezia.

I due calabresi doc

Calabrese di origine è il capitano Gabriele Migliano, 36 anni, originario di Rende, alla guida della Compagnia di Soveria Mannelli e comandante fino a pochi giorni fa della Tenenza di Isola Capo Rizzuto nel Crotonese: “Quella di Soveria Mannelli – ha sottolineato – è una Compagnia con un territorio ampio e dove i carabinieri sono l’unico presidio di legalità”. Il tenente Pasquale Cuzzola, 38 anni,  proviene dalla Compagnia di Misterbianco ed è il nuovo comandante della Compagnia di Girifalco. Anche lui è legato alla Calabria essendo nato e cresciuto a Reggio: “Per questo sono doppiamente motivato – ha detto – e sto apprezzando il territorio in questi giorni, in una zona dove si registra l’influenza del Lametino e del Catanzarese. Gioco in casa”. Il comandante provinciale Montanaro ha, inoltre, sottolineato le esperienze pregresse dei cinque ufficiali, ringraziando i predecessori passati tutti a nuovo incarico: “Abbiamo bisogno di professionisti e tutti i nuovi arrivati hanno esperienza in territori complessi”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Università Catanzaro, Abramo: “Regione acceleri su integrazione”

Matteo Brancati

Acqua, stop erogazione in alcune zone di Catanzaro

Mirko

Coronavirus, aumento dei contagi a Catanzaro: un decesso

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content