Esposto su facoltà di medicina e Azienda Dulbecco, fissato l’incontro con il prefetto di Catanzaro

Evidenziata l'"illogicità e inutilità della duplicazione della facoltà di medicina (istituenda presso l'Unical)" e contestata "la mancata attivazione dell'azienda Dulbecco"

In merito all’esposto, a firma dell’avvocato Francesco Pitaro e svolto nell’interesse dei consiglieri comunali Vincenzo Capellupo, Gregorio Buccolieri, Nunzio Belcaro, Sergio Costanzo, Luigi Levato, Danilo Sergi, Fabio Celia, Igea Caviano e Stefano Veraldi, il prefetto di Catanzaro ha fissato l’incontro per mercoledì 1 febbraio alle 10.

Nell’esposto, inviato anche al presidente del Consiglio, al ministro dell’Università e al ministro della Salute, i consiglieri hanno evidenziato l'”illogicità e inutilità della duplicazione della facoltà di medicina (istituenda presso l’Unical)”. Contestata anche “la mancata attivazione dell’azienda Dulbecco nella città di Catanzaro nonostante la decorrenza dei termini di cui alla LR 33/2021”.

Nell’esposto, inviato anche al presidente del Consiglio, al ministro dell’Università e al ministro della Salute, i consiglieri hanno evidenziato l'”illogicità e inutilità della duplicazione della facoltà di medicina (istituenda presso l’Unical)”. Contestata anche “la mancata attivazione dell’azienda Dulbecco nella città di Catanzaro nonostante la decorrenza dei termini di cui alla LR 33/2021”.

Più precisamente nell’atto a firma dell’avvocato Francesco Pitaro viene chiesto al prefetto di voler “vigilare sui procedimenti amministrativi in corso esercitando poteri e prerogative allo stesso spettanti anche accertando omissioni e inadempimenti e segnalandoli alle competenti autorità”. Chiesto anche di “fissare con sollecitudine e tempestività, alla luce della particolarità ed emergenza dei temi di cui al presente esposto, un incontro alla presenza degli istanti e di tutti i soggetti la cui partecipazione verrà ritenuta opportuna da parte dello stesso prefetto al fine di esaminare de visu le due questioni rappresentate e che riguardano direttamente e immediatamente la comunità dei calabresi e il diritto allo sviluppo e alla valorizzazione della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’UMG di Catanzaro nonché la tutela diritto alla salute con l’attivazione effettiva e concreta del polo sanitario Renato Dulbecco”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Era stato vittima di un'intimidazione nella città pitagorica: quattro i colpi di pistola sparati. Illesi lui e la compagna
Le irregolarità in materia di assunzione sono state scoperte nell'ambito dei controlli avviati in materia di sicurezza sul lavoro
storie
La fece realizzare l’avvocato Giovanni Correale Santacroce, socialista, primo sindaco del capoluogo dopo la caduta del fascismo
Eseguite 10 misure cautelari nei confronti di 4 donne e due uomini che gestivano le minori. Gli incontri avvenivano in un b&b
Il magistrato in aula aveva chiesto la condanna a poco più di un anno di reclusione per l'imputato giudicato con rito abbreviato
il retroscena
L'idea di poter beneficiare di un loro sostegno sotterraneo a discapito del centrodestra? Tutte le contraddizioni di un comizio elettorale
Serie B
La squadra di Vivarini a un passo dal clamoroso sorpasso nel finale con Donnarumma che colpisce il palo. Si deciderà tutto sabato allo Zini
Insussistenti gli addebiti disciplinari che venivano contestati all'ex procuratore aggiunto di Catanzaro già prosciolto dalle accuse a Salerno
"Sempre più numerose le segnalazioni di utenti che denunciano telefonate da parte di presunti rappresentanti di aziende o altri enti"
A bordo c'erano 211 passeggeri e 18 membri dell'equipaggio. Ancora non è chiaro esattamente cosa sia successo
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved