Calabria7

Gestione illecita rifiuti speciali, sequestri e denunce nel Cosentino

rifiuti pericolosi

Duecento metri cubi di rifiuti inerti sono stati posti sotto sequestro dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montalto Uffugo (Cosenza) a seguito di un controllo eseguito su segnalazione di alcuni cittadini. L’accertamento ha interessato un cumulo di rifiuti provenienti da demolizione e depositati in una proprietà privata nelle disponibilità del Comune di Rota Greca.

Gli accertamenti svolti hanno dimostrato come i rifiuti inerti erano provenienti da una attività di demolizione, finanziata dalla Regione Calabria, per l’adeguamento strutturale ed antisismico dell’edificio che ospita l’istituto scolastico elementare. L’accumulo degli inerti doveva avvenire all’interno del sito, per poi essere conferiti in una discarica autorizzata. Invece l’area dove sono stati depositati i rifiuti, oltre a non essere autorizzata, è risultata priva dei requisiti di legge. Oltre al sequestro del materiale, sono stati denunciati in concorso, per illecita gestione di rifiuti speciali, il tecnico comunale, il titolare della ditta appaltatrice dei lavori e il direttore dei lavori.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Arpacal: verifica impianti Ospedale Annunziata di Cosenza

Andrea Marino

‘Ndrangheta, operazione Infectio: chiuse indagini per 96 persone

manfredi

Tornano i fantasmi in casa Rende: nona sconfitta contro il Monopoli

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content