Calabria7

La denuncia di Klaus Davi: “Elezioni a Reggio Calabria sono state una truffa”

“Alla vigilia delle decisioni del Consiglio di Stato in merito al ricorso presentato dagli esponenti di ‘Nuova Italia Unita’ per il caso dei brogli alle ultime comunali di Reggio Calabria del settembre 2020, posso solo dire che le elezioni in questa città sono state una truffa”. E’ quanto dichiara in una nota Klaus Davi. “Non posso immaginare – aggiunge – che un qualsiasi tribunale in Italia possa sentenziare che “Antonino Castorina nel quartiere Archi ha agito da solo escogitando i brogli”. E sapete perché non potrà accadere? Perché verrebbe meno il concetto alla base di tante sentenze sull’alta penetrazione nel territorio di Reggio nord delle cosche. Sarebbe una clamorosa smentita di quello che con un duro lavoro magistrati e inquirenti hanno saputo dimostrare con numerose sentenze. Vorrebbe dire che “abbiamo tutti scherzato”… perché ad Archi non c’è la ‘Ndrangheta: l’ha arginata Castorina proprio su un tema delicato come quello delle urne e del consenso politico. Per questo la truffa emergerà in tutta la sua dirompenza. Sono assolutamente fiducioso nella giustizia perché gli inquirenti chiariranno tutto”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

DemA: “In consiglio regionale infornata clientelare di assunzioni”

Gabriella Passariello

Coronavirus: sindaco Gioia Tauro chiude edicole di domenica, protesta Fnsi

Mirko

Rapani (FdI): “Meloni a Corigliano Rossano testimonia l’impegno per il Sud”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content