Calabria7

M5S non si ferma: “Si faccia chiarezza sull elezioni a Lamezia” (SERVIZIO TV)

  • Di Carmen Mirarchi

Il candidato a sindaco dei 5stelle, Silvio Zizza, ha chiesto l’intervento dei giudici. A suo avviso, le elezioni sarebbero state pesantemente viziate da errori e irregolarità.

Nel ricorso al Tar viene richiesto “l’annullamento integrale delle operazioni elettorali svoltesi in data 10/24 novembre 2019 per il rinnovo degli organi elettivi del Comune di Lamezia Terme. Con conseguente rinnovo delle stesse”. In sostanza per il Movimento Cinque Stelle ci sarebbero discrasie tra i verbali elettorali sui voti riportati dai candidati.

In particolare i voti riportati non sarebbero coincisi con i totali dei verbali.

Sotto la lente di ingrandimento 37 sezioni elettorali. Zizza ed il Movimento Cinque Stelle non si fermano, annunciando battaglia: “Non si tratta di un questione di poltrone ma di giustizia”.

“L’ufficio elettorale centrale presso il Tribunale di Lamezia Terme – si legge nel ricorso – cui sono stati trasmessi i plichi elettorali in esito allo svolgimento del turno di votazioni, ha preliminarmente rilevato che le buste delle sezioni n. 10 e n. 61 non contenevano i verbali delle operazioni degli uffici elettorali di sezione. Rilevando dunque che la loro compilazione e la loro allegazione agli atti elettorali non aveva avuto un corso regolare, essendo gli stessi verbali esposti a mancata custodia e a possibili rimaneggiamenti, stanti peraltro le numerose correzioni ivi riscontrate, da parte di persone terze, tali da mettere a serio rischio i canoni di trasparenza, di imparzialità, di correttezza del procedimento elettorale, esposto ad una concreta alterazione dei suoi profili democratici”.

Questo il ricorso presentato dal Movimento 5 Stelle. In cui viene precisato che, nelle sezioni 5, 6, 8, 13, 15, 17, 19, 20, 21, 22, 27, 29, 30, 31, 33, 37, 39, 41, 42, 43, 45, 49, 50, 51, 53, 57, 59, 60, 63, 64, 65, 66, 70, 71, 73, 77, si sarebbero verificate irregolarità “tali da indurre il Tribunale a disporre il sequestro dei verbali, stanti le incongruenze e anomalie”.

L’udienza sarà il prossimo 17 marzo, la sentenza potrebbe comportare cambiamenti al Comune della Piana.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Comune Catanzaro, approvato regolamento pass sosta auto diversamente abili

Matteo Brancati

M. Costanzo: “Perchè bar dell’Area Giuridico-Economica Umg è chiuso?”

manfredi

Regionali: centrodestra nelle mani della Santelli, Oliverio va avanti

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content