Calabria7

Mangia funghi velenosi, muore per insufficienza epatica e renale

Si chiamava Annunziata Moriero, 65 anni, di Roma, la donna morta nel Policlinico ‘Gemelli’ di Roma dopo aver mangiato dei funghi velenosi. Alcuni giorni fa, nella frazione di Cavagnano di Montereale (L’Aquila), poco più di 2 mila abitanti ai confini con il Lazio, la donna si era sentita male dopo un pranzo a base di funghi.

Muore per insufficienza epatica e renale

Trasferita in elicottero all’ospedale dell’Aquila, era poi stata trasportata a Roma e ricoverata al ‘Gemelli’ con una grave insufficienza epatica e renale. Il quadro e poi precipitato per insufficienza respiratoria. Subito intubata la paziente e’ morta dopo poco. Non è escluso che venga eseguita l’autopsia prima della restituzione della salma alla famiglia.

© Riproduzione riservata.
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content