Calabria7

Misure anti-Covid, controlli nel Catanzarese: chiusi due locali

curinga

Nella serata del 25 settembre a Curinga, comune in provincia di Catanzaro, i carabinieri della Compagnia di Girifalco, con il supporto del Nucleo Antisofisticazione e Sanità (N.A.S.) di Catanzaro, hanno eseguito una serie di controlli ad esercizi e locali pubblici, verificando l’applicazione delle vigenti misure di contenimento del contagio da Covid-19. Nella frazione di Acconia segnalato un centro tatuaggi all’Asp per difformità a linee guida di settore del Ministero della Sanità. Il titolare è stato soggetto, di conseguenza, ad una sanzione amministrativa per non aver indossato a lavoro adeguati dispositivi di protezione individuale.

In un pub del centro storico i carabinieri hanno constatato la presenza di quattro lavoratori irregolari, sprovvisti di d.p.i., con conseguenti sanzioni amministrative. Due locali – deposito di alimenti connessi alla struttura sono statii chiusi per mancata notifica all’autorità sanitaria, carenze igienico sanitarie e strutturali, sanzionando, quindi, il titolare con una multa da 2000 euro.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Cimiteri Catanzaro, urgono interventi di manutenzione

manfredi

Sicurezza: questore Cosenza, “Dimezzati furti in appartamenti”

Matteo Brancati

Catanzaro, ‘Le quattro candele’ di Coelho ispirano un concerto fiabesco

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content