Calabria7

Morì a soli 16 anni, a Bivona forzato il portone della cappella dove è sepolta Federica Monteleone

federica monteleone
“Sdegno per la profanazione della tomba di Federica”. E’ quanto scrive su Facebook il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo. La nonna della ragazza – morta nel 2007 a soli 16 anni a seguito di un’operazione di appendicectomia – , recandosi nel cimitero di Bivona, si è accorta che la porta blindata della cappella era stata forzata attraverso alcuni arnesi.
“Sdegno e condanna – scrive Limardo – per un gesto profondamente vigliacco che rinnova il dolore nel ricordo del gravissimo evento che più di ogni altro ha segnato la comunità Vibonese. Ancora una volta la città si stringe affettuosamente alla famiglia sentendosi partecipe dei suoi affetti più cari”.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Covid in Calabria, Spirlì: “In cinque mesi non si possono aprire ospedali chiusi da decenni”

bruno mirante

‘Ndrangheta, l’ombra del clan Pisano sull’apertura del centro vaccinale di Rosarno

Manuela Lardieri

Donna morta dopo vaccino, quattro medici indagati per omicidio colposo a Crotone

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content