‘Ndrangheta, resta in cella Luciano Scalise

L’indagato, raggiunto da un provvedimento di fermo nell’ambito dell’operazione Reventinum, risponde di associazione a delinquere di stampo mafioso e dell’omicidio del noto penalista Pagliuso

Resta dietro le sbarre Luciano Scalise, raggiunto da un fermo di indiziato di delitto nell’ambito dell’operazione Reventinum, fermo poi convalidato con ordinanza dal gip. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame, che ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’indagato accusato di essere il mandante dell’omicidio del noto avvocato penalista Francesco Pagliuso e di appartenere alla cosca di ‘ndrangheta operante tra i Comuni montani del Reventino: Soveria Mannelli, Decollatura, Patania, Serrastretta.  I legali di Luciano Scalise, gli avvocati Piero Chiodo e Antonio Larussa, attenderanno il deposito delle motivazioni della decisione del Riesame, che avverrà entro 45 giorni, per proporre ricorso in Cassazione. Secondo i legali non ci sono elementi per considerare l’indagato il mandante dell’omicidio del penalista.

Resta dietro le sbarre Luciano Scalise, raggiunto da un fermo di indiziato di delitto nell’ambito dell’operazione Reventinum, fermo poi convalidato con ordinanza dal gip. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame, che ha confermato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’indagato accusato di essere il mandante dell’omicidio del noto avvocato penalista Francesco Pagliuso e di appartenere alla cosca di ‘ndrangheta operante tra i Comuni montani del Reventino: Soveria Mannelli, Decollatura, Patania, Serrastretta.  I legali di Luciano Scalise, gli avvocati Piero Chiodo e Antonio Larussa, attenderanno il deposito delle motivazioni della decisione del Riesame, che avverrà entro 45 giorni, per proporre ricorso in Cassazione. Secondo i legali non ci sono elementi per considerare l’indagato il mandante dell’omicidio del penalista.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'esplosione, avvertita dai residenti, ha causato danni alla saracinesca esterna del locale e a parte della vetrina
Il 30 novembre prossimo scadono i termini per la presentazione
Meno uno al giorno più atteso: Aquile e Lupi si ritroveranno in B a distanza di 33 anni dall'ultima volta
Il primo cittadino ne ha dato notizia in un post su Facebook e ha contemporaneamente proclamato il lutto cittadino
Il fratello, che viaggiava con lui in auto, è stato portato in ospedale con ferite lievi
Nelle carte dell'inchiesta della Procura di Catanzaro le dichiarazioni del liquidatore della società che accusa i professionisti
Attualmente la circolazione è deviata in loco. Sul posto sono presenti ambulanza, le squadre Anas e le Forze dell'Ordine
I casi denunciati sono quattro: l'uomo avrebbe commesso il reato nel corso delle visite mediche a cui sottoponeva le donne
I due ora, madre e bambino, sono stati allontanati dal nucleo familiare e resteranno in una struttura protetta
E' questa la conclusione a cui è giunto il consulente tecnico nominato dalla Procura di Catanzaro
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved