Calabria7

Sanità, Pitaro: “Potenziare il reparto di anestesia-rianimazione dell’ospedale di Catanzaro”

Sant'Anna Hospital
“Il reparto di Anestesia-Rianimazione dell’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro sta paradossalmente perdendo pezzi anziché essere rinforzato, come richiederebbe il drammatico frangente storico che stiamo vivendo in cui l’emergenza sanitaria impone una congrua presenza di anestesisti per far fronte al malessere registrato nelle terapie intensive a causa del Covid-19″. Il consigliere regionale Francesco Pitaro denuncia la carenza di personale della SOC di Anestesia e Rianimazione “che è stato di recente illogicamente depotenziato, concedendo allontanamenti in altri reparti di figure professionali altamente qualificate senza tener conto dei disagi provocati in termini di organizzazione del reparto ma soprattutto nel poter garantire cure adeguate ai pazienti. Nella delicata situazione pandemica che la nostra regione sta vivendo con enormi difficoltà data la scarsa efficienza del sistema sanitario e in cui si è reso necessario fare appello a medici in pensione o giovani medici laureati per debellare il virus, dannosa e irragionevole appare la decisione di privare di figure indispensabili un reparto che affronta quotidianamente casi di emergenza-urgenza”.
“Pertanto – conclude Pitaro – occorre che l’Azienda Ospedaliera Pugliese-Ciaccio provveda con immediatezza al potenziamento del personale medico del reparto di Anestesia-Rianimazione, in pieno rispetto dell’imprescindibile e primario diritto alla salute, per scongiurare pericolose conseguenze ai danni della comunità”.
© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sequestrate gabbie trappola per animali selvatici, due denunce a Catanzaro

Andrea Marino

Calabria chiamata in causa da Salvini in risposta a Morra “trema” per quanto accade a Roma

Danilo Colacino

Comune Cosenza: presentata petizione per dimissioni sindaco Occhiuto

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content