Granata della Seconda guerra mondiale trovata nelle campagne di Maida. Fatta brillare dagli artificieri

Dopo aver messo in sicurezza la zona sul posto veniva richiesto l’intervento degli artificieri del Comando Provinciale di Catanzaro

I Carabinieri della Stazione di Maida, su segnalazione di privati cittadini, in località “Fialà” hanno rinvenuto tra la vegetazione una granata d’artiglieria cal. 75 mm HE di nazionalità italiana risalente al secondo conflitto mondiale. La granata si presentava completa di spoletta e di carica esplosiva. Dopo aver messo in sicurezza la zona sul posto veniva richiesto l’intervento degli artificieri del Comando Provinciale di Catanzaro ed informata l’autorità giudiziaria che disponeva il sequestro e la contestuale distruzione in sicurezza della granata.

Nell’imminenza la stessa con le dovute cautele è stata messa in sicurezza, rimossa trasportata presso una vicina cava in località Granci di Maida e fatta brillare dal personale specializzato. L’episodio odierno oltre a confermare la costante presenza sul territorio delle pattuglie dell’Arma, sottolinea ulteriormente la grande tempestività di risposta in situazioni di potenziale pericolo per l’incolumità della popolazione evidenziando la costante sinergia tra le diverse articolazioni dell’Istituzione.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stato insignito di ben due premi per i record di pista nella categoria OKN-J, ottenuti nei due circuiti calabresi
Promotrice della manifestazione, il vicesindaco Iemma, con la collaborazione di Sieco e degli assessorati all’Ambiente e Pubblica istruzione
Nonostante il pronunciamento della Corte di Cassazione che aveva annullato con rinvio l'ordinanza cautelare. E' accusato di concorso esterno
storie
Torna alla memoria un vecchio episodio raccontato durante la visita a Catanzaro sul terrazzo del San Giovanni che oggi porta il suo nome
I particolari dell'inchiesta "Arangea" che ha portato all'arresto di 12 persone per associazione mafiosa, estorsione e trasferimento fraudolento di valori
Protagonisti della struggente storia di umana solidarietà il prete degli ultimi don Peppino Fiorillo e il cittadino Ceco Norbert Ludrouoskj
Servizio ad alto impatto della Compagnia Carabinieri di Lamezia. Controlli nelle aree della movida: scattano denunce e sanzioni
La Procura di Catanzaro aprirà un fascicolo d'indagine sull'incidente e nel frattempo ha provveduto a sequestrare i due mezzi coinvolti
Nella puntata andata in onda ieri sera Report ha rispolverato quello che viene definito il quinto scenario, ovvero la pista israeliana
Le indagini hanno permesso di ricostruire dinamiche e assetti di un’articolazione di ndrangheta facente capo ad una “locale” operante nel territorio del comune
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved