Non si placa l’ondata di maltempo: allerta arancione in Campania, Calabria e Sicilia

Attenzione massima nelle province di Catanzaro, Vibo e Reggio
maltempo calabria

Ancora maltempo sull’Italia con la protezione civile che ha emesso un’allerta arancione per la giornata di oggi, su settori della Campania – devastata dalla frana che ha colpito Ischia – Calabria e Sicilia. Allerta gialla sulla Basilicata. In particolare, prorogata fino alle 18 di oggi l’allerta meteo in Campania: è arancione sulla Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana. Nel dettaglio rinforzeranno i venti e il moto ondoso. Sono previste ancora precipitazioni, anche a carattere di rovescio. L’avviso è giallo sul resto della regione.

Inoltre sempre fino alle 18, su tutta la Campania vige ancora una allerta per venti forti con raffiche e mare molto agitato. “Attenzione massima – si legge nell’allerta della protezione civile regionale – va posta al rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse”. La Protezione Civile della Regione Campania “richiama le autorità competenti alla massima attenzione mantenendo attivi i Centri operativi comunali”.

Inoltre sempre fino alle 18, su tutta la Campania vige ancora una allerta per venti forti con raffiche e mare molto agitato. “Attenzione massima – si legge nell’allerta della protezione civile regionale – va posta al rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse”. La Protezione Civile della Regione Campania “richiama le autorità competenti alla massima attenzione mantenendo attivi i Centri operativi comunali”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
"Difendiamo il prodotto italiano" è lo slogan della mobilitazione degli agricoltori
Tra i rifiuti bruciati c'era anche della plastica, i cui fumi inalati rischiano di provocare un avvelenamento da sostanze chimiche tossiche e danni alla trachea, alle vie respiratorie e ai polmoni
È il modello che viene utilizzato per il versamento di tributi, contributi e premi e permette, nella stessa operazione, anche la compensazione di eventuali crediti
In genere avviene dopo 10 anni, ma ci sono anche casi in cui interviene prima: in quali casi succede
Da gennaio 2024 sono stati confermati 5 cinque casi nella stessa regione
L'Intervista
Lo scenario prefigurato dal docente Unical che estende il problema a tutto il Paese: "Lo Stato rischia di fallire"
l'inviato
In 200 vivono nel totale degrado in uno degli angoli più nascosti della tanto osannata Perla del Tirreno. Mezzo secolo di promesse e mancate risposte
Si tratta di due migranti di circa 30 anni, accusati di reati contro il patrimonio e la persona
Ceraso: “Oggi la mia gente ha dimostrato di non avere paura, sono orgoglioso di essere il loro sindaco”
Per ricostruire la dinamica dell'incidente sono intervenuti i carabinieri e gli ispettori dell'azienda sanitaria locale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved