Notte di follia a Reggio, in fuga con auto rubata speronano volante della Polizia: arrestati due 20enni

A bordo del veicolo tre ragazzi, uno dei quali minorenni. Feriti i due poliziotti che hanno intimato l'alt al conducente

Nel corso della notte gli agenti della polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico a Reggio Calabria hanno arrestato due soggetti per i reati di lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento dei beni dello Stato. A seguito di una telefonata pervenuta alla locale Sala Operativa, nella quale veniva segnalato un tentativo di furto in un’abitazione in centro città a Reggio Calabria, i poliziotti delle Volanti hanno raggiunto in breve tempo il luogo indicato, constatando la forzatura del cancello di ingresso dell’appartamento.

Dalla visione del sistema di telecamere presente nell’area dell’abitazione, gli agenti della polizia di Stato hanno potuto rilevare che due soggetti si erano avvicinati al cancello tentando di forzarne il lucchetto e poi si erano allontanati a bordo di una Fiat Panda, che ai sistemi informatici risultava rubata ieri mattina. La nota di quanto accaduto è stata diramata alle alte Volanti in zona e, qualche ora dopo, l’auto è stata individuata da una Volante nel centro cittadino. Gli operatori hanno attivato i sistemi acustici e visivi per intimare l’alt al conducente dell’auto che, di contro, ha volontariamente colpito l’auto della Polizia, finendo così la sua corsa e causando lesioni a due agenti di polizia.

Sull’autovettura provento di furto è stato subito fermato e identificato il conducente, un 20enne reggino, mentre altri due soggetti hanno tentato la fuga a piedi ma sono stati prontamente fermati dal personale della questura che li ha identificati, un 20enne ed una giovane minorenne. Entrambi i soggetti maggiorenni sono stati quindi arrestati per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, nonché danneggiamento dei beni dello Stato, mentre la minore, per come disposto dal Tribunale per i minorenni, è stata affidata alla madre in attesa di successive determinazioni.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stato insignito di ben due premi per i record di pista nella categoria OKN-J, ottenuti nei due circuiti calabresi
Promotrice della manifestazione, il vicesindaco Iemma, con la collaborazione di Sieco e degli assessorati all’Ambiente e Pubblica istruzione
Nonostante il pronunciamento della Corte di Cassazione che aveva annullato con rinvio l'ordinanza cautelare. E' accusato di concorso esterno
storie
Torna alla memoria un vecchio episodio raccontato durante la visita a Catanzaro sul terrazzo del San Giovanni che oggi porta il suo nome
I particolari dell'inchiesta "Arangea" che ha portato all'arresto di 12 persone per associazione mafiosa, estorsione e trasferimento fraudolento di valori
Protagonisti della struggente storia di umana solidarietà il prete degli ultimi don Peppino Fiorillo e il cittadino Ceco Norbert Ludrouoskj
Servizio ad alto impatto della Compagnia Carabinieri di Lamezia. Controlli nelle aree della movida: scattano denunce e sanzioni
La Procura di Catanzaro aprirà un fascicolo d'indagine sull'incidente e nel frattempo ha provveduto a sequestrare i due mezzi coinvolti
Nella puntata andata in onda ieri sera Report ha rispolverato quello che viene definito il quinto scenario, ovvero la pista israeliana
Le indagini hanno permesso di ricostruire dinamiche e assetti di un’articolazione di ndrangheta facente capo ad una “locale” operante nel territorio del comune
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved