Calabria7

Processo alluvione Vibo 2006, assolti tutti i 14 imputati

pedofilo vibo

Il Tribunale collegiale di Vibo Valentia, presieduto da Giulio De Gregorio, ha assolto tutti i 14 imputati, “perché il fatto non sussiste”, del processo sull’alluvione che il 3 luglio 2006 ha sconvolto Vibo e le Marinate provocando tre morti e danni per milioni di euro.

Dieci erano state le richieste di condanna da parte dell’ufficio di Procura, quattro le richieste di assoluzione.

Fra gli assolti, l’ex presidente della Provincia di Vibo, Gaetano Ottavio Bruni, l’ex vicepresidente della Provincia Paolo Barbieri, l’ex dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Vibo, Ugo Bellantoni, l’ex comandante della polizia municipale di Vibo Domenico Corigliano, l’ex dirigente dei Lavori pubblici del Comune di Vibo, Silvana De Carolis, il responsabile della sorveglianza idraulica dei bacini idrografici nella provincia di Vibo, Pietro La Rosa, Filippo Valotta del Consorzio industriale e Ottavio Amaro, responsabile pro tempore dell’Abr.

Disastro colposo il reato contestato. I reati di omicidio colposo ed omissione d’atti d’ufficio erano stati invece dichiarati prescritti nel 2016. L’inchiesta era stata istruita dall’allora procuratore di Vibo, Mario Spagnuolo.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

L’editoriale, Regionali: Pd, “E pur si muove”. Basterà? Serve un miracolo

Danilo Colacino

Cane meticcio rimasto incastrato con la zampa in un filo di acciaio

manfredi

Droga, tenta di disfarsi di stupefacenti: arrestato nel Cosentino

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content