Truffa a Catanzaro, la denuncia di Fiorita: ignoti chiedono soldi su Whatsapp con il profilo falso del sindaco

Ignoti hanno infatti registrato un profilo falso a nome del primo cittadino di Catanzaro su Whatsapp richiedendo denaro o ricariche telefoniche

“Qualcuno utilizza una mia fotografia e spacciandosi per me richiede denaro o ricariche alle persone contattate attraverso un finto profilo Whatsapp”. E’ quanto scrive sulla sua pagina ufficiale di Facebook il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita che ha preannunciato una denuncia a carabinieri per fare piena luce sull’episodio e smascherare l’autore o gli autori di una vera e propria truffa.

Ignoti hanno infatti registrato un profilo falso a nome del primo cittadino di Catanzaro su Whatsapp richiedendo denaro o ricariche telefoniche. “Un episodio increscioso e altrettanto grave” ha commentato Fiorita. “Non rispondete a profili non verificati e non divulgate informazioni personali per scongiurare il rischio di tentativi di truffa” ha scritto il sindaco.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
La Procura di Catanzaro aprirà un fascicolo d'indagine sull'incidente e nel frattempo ha provveduto a sequestrare i due mezzi coinvolti
Nella puntata andata in onda ieri sera Report ha rispolverato quello che viene definito il quinto scenario, ovvero la pista israeliana
Le indagini hanno permesso di ricostruire dinamiche e assetti di un’articolazione di ndrangheta facente capo ad una “locale” operante nel territorio del comune
Il bilancio di uno scontro tra una Fiat Panda e un'Alfa 159 è di un morto e un ferito. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri
L'incidente è avvenuto all'altezza del bivio di San Calogero, in provincia di Vibo Valentia. In corso i rilievi per ricostruire la dinamica dell'incidente
Le due vetture, la prima con a bordo marito e moglie, e la seconda con alla guida una donna sono entrate in collisione tra di loro
maestrale-imperium-olimpo
Sollevata l'eccezione di inutilizzabilità del captatore informatico nell'udienza con rito abbreviato. Il gup si è riservato la decisione
Si è reso necessario l'intervento del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria, attivato dalla Centrale Operativa del 118 di Cosenza
I militari, intervenuti in seguito alla richiesta di aiuto ricevuta dalla donna, hanno subito individuato l'uomo
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved