Vantaggi e svantaggi dei buoni sconto

Ogni volta che ci si accinge a effettuare un acquisto, sia esso online o offline, uno dei principali obiettivi che ci si propone di conseguire è quello di risparmiare, vale a dire ottenere il prezzo migliore possibile. Al giorno d’oggi, raggiungere questo traguardo è possibile anche grazie la ricerca e l’utilizzo di coupon sconto. Le aziende che si servono di questi buoni lo fanno per diversi motivi: da una parte accrescere il livello di fedeltà dei clienti; dall’altra parte incrementare i tassi di conversione delle vendite. Ma non è tutto, perché i coupon possono essere impiegati anche per rendere i punti vendita più frequentati, per aumentare il numero di iscritti a una mailing list o per incrementare il successo delle pagine social.

Come funzionano i coupon

Come funzionano i coupon

I consumatori che vantano già una certa esperienza nell’impiego dei buoni possono decidere di combinare i coupon con sconti che riguardano, fra l’altro, le forme di pagamento. Per i venditori, ciò potrebbe apparire a una prima impressione una vendita meno vantaggiosa perché meno redditizia: in realtà, tutto dipende dalla capacità di individuare il compromesso ideale tra il bisogno di massimizzare i profitti e gli effetti di una strategia basata sui coupon efficace.

Tutto quello che c’è da sapere sui codici sconto

coupon digitali possono essere trovati gratuitamente su siti web dedicati: uno dei più famosi in questo ambito è senza dubbio Scontiebuoni.it. I coupon non sono altro che delle promozioni che vengono proposte da attività commerciali e che poi vengono messe a disposizione dei clienti. Il loro compito è quello di indurre i consumatori a comprare un servizio o un prodotto; nella maggior parte dei casi si beneficia di uno sconto in percentuale, ma in altre circostanze il vantaggio si può concretizzare, per esempio, nella cancellazione delle spese di consegna.

I coupon fisici e i coupon digitali

Non ci sono particolari differenze tra i coupon digitali e quelli fisici. Questi ultimi, come si può facilmente immaginare, devono essere stampati e poi inviati ai destinatari: il che presuppone un costo. Tuttavia si può ottimizzare la spesa se i coupon cartacei fanno parte di spedizioni di altri prodotti che sono già stati comprati. Un buon accorgimento è di prestare attenzione alla dimensione grafica, che se ben curata si può rivelare un veicolo eccellente di promozione del marchio aziendale. Per ciò che concerne i coupon digitali, d’altro canto, si tratta di sconti che possono essere inviati tramite posta elettronica con facilità; questo può essere anche uno svantaggio, dato che la mail rischia di non venire presa in considerazione se arriva assieme a molte altre, magari più importanti perché attinenti alla professione del destinatario. È importante, allora, predisporre un piano di comunicazione ben strutturato dal punto di vista del mail marketing, affinché possa essere trovato il perfetto equilibrio tra offerte commerciali e informazioni; ne derivano risultati tangibili e molto interessanti.

I coupon digitali: caratteristiche e vantaggi

9 consumatori su 10 sono propensi a usare i coupon, perché ciò dà loro la sensazione di aver concluso un affare e quindi di sentirsi vincenti. La gratificazione che discende da un acquisto che si accompagna a una promozione o a uno sconto speciale è un motore importante in questo senso; i consumatori non vedono l’ora di sentirsi furbi, soprattutto se in confronto ad altri che, invece, non hanno approfittato delle offerte. I coupon generano un volume di affari che supera i 75 miliardi di euro, e alla base di questo successo c’è anche uno studio sempre migliore delle interfacce utente, che con il passare del tempo diventano più intuitive e semplici da usare: questo vuol dire ottimizzare i flussi e di conseguenza le vendite. Non è un caso se oltre 3 clienti su 5 dichiarano di volere un maggior numero di coupon sconti.

Quali coupon scegliere

Sono molteplici le tipologie di coupon fra cui è possibile scegliere. Ci sono, per esempio, le app: i consumatori effettuano il download di una certa app che permette di usufruire di promozioni e offerte ad hoc. L’app stessa provvede ad aggiornare il cliente e a inviargli i coupon sconto. Un grande classico è rappresentato, invece, dai coupon attraverso i codici promozionali; la rapidità è il punto di forza che contraddistingue questa forma di sconto. Non a caso, i coupon vengono inviati tramite posta elettronica ai destinatari. I coupon sono formati da una serie di numeri e lettere, sequenze che devono essere copiate durante la procedura di acquisto. Le aziende possono promuovere i propri buoni sconto in tanti modi diversi: per esempio usando le app di messaggistica istantanea come Telegram o WhatsApp, oppure servendosi dei social media, o ancora sfruttando i link di affiliazione. Infine, si possono usare i coupon nelle inserzioni a pagamento di Instagram.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
E' stato insignito di ben due premi per i record di pista nella categoria OKN-J, ottenuti nei due circuiti calabresi
Promotrice della manifestazione, il vicesindaco Iemma, con la collaborazione di Sieco e degli assessorati all’Ambiente e Pubblica istruzione
Nonostante il pronunciamento della Corte di Cassazione che aveva annullato con rinvio l'ordinanza cautelare. E' accusato di concorso esterno
storie
Torna alla memoria un vecchio episodio raccontato durante la visita a Catanzaro sul terrazzo del San Giovanni che oggi porta il suo nome
I particolari dell'inchiesta "Arangea" che ha portato all'arresto di 12 persone per associazione mafiosa, estorsione e trasferimento fraudolento di valori
Protagonisti della struggente storia di umana solidarietà il prete degli ultimi don Peppino Fiorillo e il cittadino Ceco Norbert Ludrouoskj
Servizio ad alto impatto della Compagnia Carabinieri di Lamezia. Controlli nelle aree della movida: scattano denunce e sanzioni
La Procura di Catanzaro aprirà un fascicolo d'indagine sull'incidente e nel frattempo ha provveduto a sequestrare i due mezzi coinvolti
Nella puntata andata in onda ieri sera Report ha rispolverato quello che viene definito il quinto scenario, ovvero la pista israeliana
Le indagini hanno permesso di ricostruire dinamiche e assetti di un’articolazione di ndrangheta facente capo ad una “locale” operante nel territorio del comune
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved