Calabria7

Minorenne aggredito in spiaggia nel Catanzarese: “Ti faccio mangiare le ciabatte”

Saranno sentiti nelle prossime ore, dai carabinieri delegati alle indagini, in qualità di persone informate dei fatti, i testimoni che hanno assistito all’aggressione del 14enne, malmenato per il solo fatto di aver vinto con la sua squadra una partita di calcetto in spiaggia, poco distante da un noto camping nel Comune di Roccelletta di Borgia e dall’ex facoltà di Farmacia. Una vicenda che ha scosso l’opinione pubblica e il sindaco Elisabeth Sacco che nei giorni scorsi ha contattato la madre del ragazzino aggredito per manifestarle la sua solidarietà, dopo aver postato la notizia riportata da Calabria7 sul suo profilo fb e lanciato un appello per rintracciare il ragazzino vittima di aggressione. Sono stati i genitori del 14enne a sporgere querela ai carabinieri ricostruendo i drammatici fatti accaduti nel pomeriggio dello scorso 24 agosto, riferendo agli investigatori che la squadra avversaria non aveva preso bene la sconfitta e di come all’improvviso il padre di uno dei ragazzini battuto sul terreno di gioco si sarebbe avvicinato al 14enne sferrandogli un pugno sulla guancia, prendendolo a calci, provocandogli una serie di lividi e la caduta di un dente. Fatti riportati nero su bianco in querela, raccogliendo le testimonianze di tante persone presenti alla scena e riferiti ai genitori della piccola vittima, che in quel momento si trovavano da tutt’altra parte.

“Ti faccio mangiare le ciabatte”

L’uomo subito dopo l’aggressione sarebbe fuggito via, rischiando il linciaggio da parte della folla presente sul posto. Il 14enne, stante a quanto riportato nella denuncia non sarebbe solo stato aggredito dal padre del ragazzino della squadra avversaria, ma minacciato anche dalla madre: “ti faccio mangiare le ciabatte da mare”, istigando il marito a picchiare il 14enne, che secondo il referto rilasciato dal reparto Ortopedia dell’ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro, dove il ragazzino è stato visitato dopo essere stato trasportato al Pronto soccorso ha riportato ferite giudicate guaribili in dieci giorni. (g. p.)

LEGGI ANCHE | 14enne preso a calci e pugni per aver vinto una partita di calcio in spiaggia, adulto rischia il linciaggio

Aggressione in spiaggia, parla il presunto aggressore: “Ecco la mia versione dei fatti”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Giovane calabrese trovato morto vicino Roma, è giallo sul decesso

Alessandro De Padova

Villa Sant’Anna, Pitaro: “Quello che sta accadendo è inaccettabile”

Damiana Riverso

Acquista cellulare online ma non le arriva, truffata donna vibonese

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content