Calabria7

Regionali, il messaggio di Boccia a De Magistris: “Non lasciamo la Calabria alla destra”

vaccini regioni

di Bruno Mirante – “In Calabria vale il ragionamento che Enrico Letta fa ovunque: la Calabria ha bisogno di un centrosinistra unito. Quando si costruiscono processi politici di svolta serve visione e generosità. Se mancano questi due ingredienti non si va lontano”. Lo dichiara in una intervista rilasciata ad Alessandro De Angelis per Huffpost, il responsabile degli Enti locali del Partito democratico Francesco Boccia. L’ex ministro è colui che ha gestito, la fase esplorativa lanciata dalla segreteria nazionale per provare a costruire un’alleanza sui territori con il Movimento 5 stelle sul modello del governo “giallo-rosso”. Un tentativo andato a vuoto almeno per quanto concerne le candidature a sindaco di Roma con i grillini che hanno sparigliato le carte annunciando il sostegno alla ricandidatura di Virginia Raggi. E in Calabria? cosa farà il Pd e quale sarà il rapporto tra il partito di maggioranza relativa e il polo civico guidato da Luigi De Magistris?

“In Calabria il Pd – ha proseguito Boccia –  è aperto al confronto con tutte le forze politiche alternative alla destra, ma gli altri devono mostrare altrettanta generosità. Crediamo molto nella capacità di Nicola Irto di guidare questo processo di allargamento. La destra calabrese, travolta dagli scandali, si batte solo con l’unità dei progressisti e dei movimenti civici e di massa, come i Cinque stelle. A De Magistris dico: non lasciamo la Calabria alla destra”.

Alla domanda se il Pd ha chiesto a De Magistris di partecipare alle primarie, l’ex ministro glissa ma come abbiamo avuto modo di rendicontare, il tentativo di coinvolgere il sindaco di Napoli c’è stato. Dalle colonne di Calabria7 era stato il leader di Tesoro Calabria Carlo Tansi a chiudere ad ogni possibilità di dialogo con il Pd.

LEGGI ANCHE | Regionali, Tansi boccia l’ipotesi primarie nel centrosinistra: “Non ci interessano gli inciuci”

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Covid e scuola, docente positivo al tampone in un comune del Catanzarese

bruno mirante

Crotone, piscina olimpionica nel degrado

Giovanni Caglioti

Autobomba a Limbadi, la Dda di Catanzaro chiede il rinvio a giudizio per 5 indagati

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content