Pubbliredazionale

Gerace, Porta del Sole: un progetto che punta anche al green

Il grande progetto di riqualificazione urbana prevede, per il fabbisogno energetico, la realizzazione di un grande parco fotovoltaico

Da molti definita “silenziosa e solenne”, Gerace si accinge ad essere il borgo dei borghi calabresi. Non a caso la Regione si sta attivando per candidare la bella cittadina, dall’anima normanna e bizantina, a “Patrimonio Mondiale dell’Unesco”. Adesso poi che è in atto il grande progetto di riqualificazione urbana “Gerace, Porta del sole”, l’ottenimento dell’importante qualifica potrebbe essere fattibile. Sono già in corso, infatti, i lavori di restauro e riqualificazione rientranti nel grande progetto messo in piedi a seguito di un finanziamento di 20 milioni di euro dal Pnrr del Ministero della Cultura, che vede la Regione Calabria al fianco del Comune di Gerace.

Il progetto mira a rendere la perla dello Ionio un modello di sviluppo economico e turistico, di rilancio occupazionale e di attrattività residenziale. Motivo per cui sono tanti e ad ampio raggio gli interventi infrastrutturali, che vanno infatti dalla ristrutturazione del patrimonio artistico del centro storico alla realizzazione di laboratori di restauro e artigianali; dalla creazione di un “albergo diffuso” a un ascensore panoramico e un parco fotovoltaico, e a molti altri lavori ancora che dovranno essere consegnati tutti entro giugno 2026.

Il progetto mira a rendere la perla dello Ionio un modello di sviluppo economico e turistico, di rilancio occupazionale e di attrattività residenziale. Motivo per cui sono tanti e ad ampio raggio gli interventi infrastrutturali, che vanno infatti dalla ristrutturazione del patrimonio artistico del centro storico alla realizzazione di laboratori di restauro e artigianali; dalla creazione di un “albergo diffuso” a un ascensore panoramico e un parco fotovoltaico, e a molti altri lavori ancora che dovranno essere consegnati tutti entro giugno 2026.

Il parco fotovoltaico

Uno degli aspetti dell’intero progetto che merita di essere menzionato, è quello relativo al fattore energetico. Tra i lavori di riqualificazione infatti c’è in programma un nuovo sistema di illuminazione di tutto il centro storico di Gerace e degli scorci caratteristici da mettere in risalto agli occhi dei turisti. Per rispondere al fabbisogno energetico, è prevista la realizzazione di un impianto fotovoltaico di potenza pari a circa 40 Kw, possibilmente con sistema di accumulo, situato nelle vicinanze dell’ex Ospedale di Gerace. L’impianto è stato pensato, appunto, per essere al servizio principalmente dell’illuminazione pubblica e dell’ascensore che collegherà la zona bassa di Gerace a quella alta del borgo antico. Il parco fotovoltaico non solo ha come obiettivo quello di essere parte di una più ampia comunità energetica per il centro storico, ma ha anche il compito di rendere più appetibile Gerace per le attività economiche e la residenzialità interna. Verrebbe consentito, infatti, a chiunque di utilizzare energia proveniente da una fonte energetica rinnovabile, a prezzi tra l’altro concorrenziali rispetto al normale prezzo di mercato. Un tale intervento infrastrutturale va inserito all’interno di un’ampia azione di sostenibilità ambientale. Un’alternativa alle fonti esauribili che invece presenterebbero ricadute negative sull’ambiente in termini di inquinamento.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved