Reggina, Menez si presenta: “Qui per conquistare la Serie A”

di Antonio Battaglia – Umiltà, passione e ambizione. Questo il biglietto da visita di Jeremy Menez, neoacquisto della Reggina presentatosi oggi agli organi di stampa in un “Granillo” tristemente vuoto.

“Blindato nemmeno fosse la Seconda Guerra Mondiale” è l’incipit ironico del presidente amaranto Luca Gallo, che ha aperto l’attesa conferenza stampa con un elogio all’attaccante francese: “Sono emozionato di presentare un grande campione. Vedo Menez come il tipico campione che i bambini ammirano e sognano la notte. E’ un calciatore nel quale potersi rispecchiare. Il fatto che sia straniero è ulteriore motivo di prestigio per i colori amaranto. Ieri mi è venuto spontaneo abbracciarlo e spero che la tifoseria possa farlo idealmente”.

“Blindato nemmeno fosse la Seconda Guerra Mondiale” è l’incipit ironico del presidente amaranto Luca Gallo, che ha aperto l’attesa conferenza stampa con un elogio all’attaccante francese: “Sono emozionato di presentare un grande campione. Vedo Menez come il tipico campione che i bambini ammirano e sognano la notte. E’ un calciatore nel quale potersi rispecchiare. Il fatto che sia straniero è ulteriore motivo di prestigio per i colori amaranto. Ieri mi è venuto spontaneo abbracciarlo e spero che la tifoseria possa farlo idealmente”.

E’ solo l’inizio di una lunga sessione di prestigiosi innesti: “La Reggina può acquistare tranquillamente campioni come lui – ha concluso Gallo – i tifosi non devono smettere di sognare: è solo l’inizio della campagna acquisti”.

OBIETTIVO SERIE A

Menez prende la parola e dimostra in pochi minuti l’umiltà di un grande professionista: “Sono contento di essere qui oggi e speriamo di poter fare bene, da qualche anno avevo perso la passione di lavorare al 100% nel calcio. Voglio ringraziare Sounas perché mi ha lasciato il numero 7 e posso dire di essere a disposizione di Toscano, vedremo insieme come possiamo rendere la squadra più forte”.

L’entusiasmo dei tifosi reggini si taglia a fette: “Ho notato subito la grande passione del Presidente Gallo e l’amore e la fiducia dell’ambiente reggino, per me è molto importante. In questi giorni ho ricevuto tantissimi messaggi dei tifosi amaranto, è un peccato che non possiamo festeggiare il mio arrivo oggi. Ma avremo tutto il tempo per farlo in futuro”.

Poi, sulla squadra: “Sono a disposizione di tutti i miei compagni, ma non posso forzarli a stare dalla mia parte. Di loro conosco solo Mastour e Denis”. Gli obiettivi? Menez non si nasconde: “Io gioco qui per vincere la Serie B e andare in Serie A, è l’obiettivo che dovrebbe porsi ogni giocatore”. Il Presidente Gallo, nel frattempo, sorride soddisfatto e lo osserva estasiato: a Reggio è iniziata una nuova era.

(scatto in evidenza realizzato dal fotografo ufficiale della Reggina Lillo D’Ascola)

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved