Calabria7

Minaccia e rapina connazionale, fermato bracciante agricolo a Corigliano Rossano

cocaina monopattino

E’ accusato di avere minacciato e rapinato un connazionale. Un bracciante agricolo nordafricano è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano con l’accusa di rapina aggravata.

L’uomo, assieme ad altre due persone, avrebbe fermato il connazionale e poi lo avrebbe minacciato con un coltello e un collo di bottiglia costringendolo a recarsi in una zona nascosta nel centro storico di Corigliano per farsi consegnare il cellulare e 50 euro in contanti.

La vittima della rapina, rimasta ferita ad una mano, ha poi tentato di raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale e durante il percorso ha incontrato una pattuglia dei carabinieri, ai quali ha raccontato l’accaduto. I militari hanno subito avviato le ricerche dell’aggressore in base alla descrizione del rapinato e dopo averlo rintracciato, hanno perquisito l’abitazione dove vive.In casa sono stati trovati il cellulare e la banconota da 50 euro.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tenta il suicidio lanciandosi da un dirupo, salvata dai carabinieri di Taurianova

Maurizio Santoro

In fiamme rifiuti nel campo rom di Scordovillo (VIDEO)

manfredi

Doppio furto nei supermercati di Corigliano-Rossano, due arresti

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content